La muscolatura contratta: stress ed umore. Come possiamo fare?

September 12, 2019

È fuori discussione: stress emotivo, ansia e preoccupazioni varie possano drasticamente aumentare la tensione dei muscoli, conducendo nel tempo a rigidità e dolori diffusi, sopratutto a livello di collo e spalle.

 

Nel tempo, questi problemi possono cronicizzarsi e diventare molto fastidiosi, a volte anche invalidanti.

 

Puoi prendere atto della situazione ma spesso questo non basta. i

 

Proverò quindi in questo articolo a spiegarti come capire se è lo stress emotivo la causa dei tuoi dolori muscolari, ma sopratutto ti illustrerò una strategia efficace per risolvere il problema.

 

La manifestazione potrebbe essere la contrattura della bassa schiena o quella dei muscoli cervicali.

 

A cosa è dovuto tutto cio? Vediamo insieme nel dettaglio quali possono essere le cause.

 

1) Un'alterazione della meccanica respiratoria

 

Ogni volta che siamo in forte ansia, la nostra respirazione si fa più superficiale e frequente.

 

Se presentiamo alti i livelli di stress, abbiamo quindi la respirazione cronicamente poco profonda.

 

Questo conduce a rigidità del muscolo diaframma e dei muscoli anteriori del collo, che vengono sollecitati in maniera anomala da questo tipo di respirazione.

 

2) Produciamo di conseguenza sostanze chimiche che aumentano la tensione muscolare

 

Quando siamo sotto stress, una importante sezione del nostro sistema nervoso aumenta la produzione di adrenalina e noradrenalina.

 

Queste sostanze svolgono una serie di funzioni che ci aiutano a sopportare lo stress: tra queste, c’è anche l’aumento di tensione dei muscoli, perchè si suppone che in momenti di stress abbiamo la necessità di essere reattivi.

 

Se ne deduce facilmente che se si hanno situazioni di stress cronico si abbia la produzione di queste sostanze mediamente alta, e quindi i muscoli siano cronicamente tesi.

 

I meccanismi dello stress di cui ho parlato non colpiscono solo i muscoli, come puoi facilmente immaginare.

Se il problema principale è l’eccessivo accumulo di stress emotivo, potremmo notare anche:

  • tachicardia, sempre legata all’aumento di adrenalina

  • vertigini e sbandamenti, legati alla eccessiva tensione muscolare cervicale

  • stomaco chiuso e gonfiori, in quanto sotto stress il sistema nervoso si imposta in modalità “non è il momento di digerire“

  • difficoltà del sonno

  • mancanza di concentrazione e lucidità

Non esistono bacchette magiche che ti facciano sparire la tensione muscolare, quando il problema sembra legato al sistema nervoso.

 

Esistono strategie che funzionano, ma che necessariamente ci richiedono un certo impegno.

 

Del resto: il nostro sistema nervoso è influenzato dal carattere, dal vissuto e dalle esperienze. Non pretenderai mica che si modifichi con l’applicazione di un macchinario o una manipolazione vero?

 

La strategia che ti propongo è basata su 3 punti.

 

1) Lavora sulla respirazione

 

 

 

La miglior base di partenza è esercitarsi sulla respirazione diaframmatica: sdraiati sul letto ed appoggia le mani sul tuo ventre. Ogni inspirazione prova ad alzare le mani gonfiando la pancia, l'aria deve scendere fino all'ombelico e poi...fuori dal basso verso l'alto :)

 

2) Lavora sull'alimentazione

 

Spesso finiamo in un vortice di “stress-mangio male per consolazione-aggiungo ulteriore stress“.

 

Poche storie: se vuoi che il tuo corpo funzioni bene, devi riempirlo di carburante di qualità.

Peraltro, migliorare la tua alimentazione può avere un impatto molto significativo sul tuo tono dell’umore: potresti scoprire che la tua cronica arrabbiatura era dovuta proprio a cattive abitudini alimentari.

Sul come nutrirsi si sente dire di tutto e di più.

Non lasciarti travolgere dal vortice: segui uno schema semplice ma molto funzionale. Chiedi aiuto ad un nutrizionista se pensi che sia necessario.

 

3) Lavora sullo stile di vita e sul rilassamento

 

Qui il capitolo sarebbe molto più vasto, e la lista di interventi praticamente infinita.

Anche qui, resta SEMPLICE: inserisci 10 minuti di esercizi di rilassamento al giorno. Potrei aiutarti con lo yoga? Guarda qui.

 

Un massaggio al mese? Guarda qui come potrei aiutarti

 

In 10 minuti puoi fare miracoli e riprendere contatto con il tuo corpo, che probabilmente trascuri da un po’.

Isolati dal mondo per un breve intervallo e pensa solo al tuo respiro.

 

Come dicevo, non esistono bacchette magiche che risolvano il problema della tensione muscolare da stress.

Il nostro cervello fa una fatica pazzesca ad accettare cambiamenti di abitudini come quelli che ti ho proposto.

 

A presto

 

Fabrizio

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post recenti

September 26, 2019

June 21, 2019

Please reload

Archivio