Stress da rientro lavorativo? Come lo superiamo?

September 5, 2019

 

Fino a ieri c’erano il sole, la sveglia lenta, la vita da spiaggia e il tempo dilatato delle giornate di vacanza. Da oggi la sveglia suona all’alba, c’è da timbrare il cartellino al lavoro, il traffico è di nuovo il buongiorno e come prospettiva ci sono i lunghi mesi invernali: se non è stress da rientro post vacanze questo, cosa lo è?

 

Che fare allora per attenuare l’irritabilità e gli sbalzi d’umore repentini?

 

Potrebbe aiutarci seguire queste semplici regole. Proviamo a vederle insieme.

 

Per prima cosa potremmo provare a dormire molto e bene, evitando di passare dalle 8-10 ore di sonno del periodo vacanziero alle 6-7 che ci si concede al rientro. Eventuali problemi di insonnia vanno affrontati aiutandoci con un bagno caldo la sera o con una tisana.

 

Abituarsi con gradualità, rientrando dalle vacanze alcuni giorni prima della fine delle vacanze per poter tornare senza un impatto brusco alle temperature e ai ritmi cittadini.

 

Fare movimento, soprattutto se le ferie sono state “attive”. Fare attività fisica infatti aiuta a diminuire lo stress e a riposare meglio.

 

Prova a seguire una dieta varia e leggera. La melatonina contenuta nella buccia dei chicchi d’uva, ad esempio, può essere un valido aiuto all’umore.

 

Passa più tempo possibile al sole. Il passaggio dalla luce del sole in spiaggia a quella artificiale dell’ufficio può mettere sotto stress il corpo e la mente. Un consiglio: fai la pausa pranzo all’aria aperta.

 

Prova con l'ottimismo. Difficle? Fare pensieri positivi aiuta a ritagliarsi degli spazi di riflessione e a spostare l’attenzione su cosa desideriamo e sulle nostre capacità. Anche solo cinque minuti al giorno di meditazione possonno cambiarti la prospettiva.

 

Prenditi se riesci delle pause frequenti, di almeno 15 minuti ogni due ore per riattivare la circolazione e riposare gli occhi.

 

Niente tecnologia a letto. Non tenere in camera da letto né computer, né cellulare, né televisione, perché il cervello potrebbe smettere di associare quella stanza al momento del sonno, considerandola alla stregua di un “prolungamento” del salotto.

 

Vieni a trovarmi in studio :) Prova a pensare che potrei essere parte di quel tempo di relax che ti concedi anche solo settimanalmente, anche solo un'ora.

 

Ho degli ottimi abbonamenti pensati per aiutarti a star meglio sia nel fisico che nella mente.

 

Puoi controllarli all'indirizzo http://fabriziopressi.wixsite.com/studionaga/abbonamenti

 

E comunque buon rientro !

 

 

Fabrizio

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post recenti

September 26, 2019

June 21, 2019

Please reload

Archivio