• Fabrizio Pressi

Il meridiano di Vescica


Tra i 12 meridiani classici e quello più lungo. E composto da 67 punti energetici e parte dall'angolo palpebrale interno dell'occhio, sale lungo la fronte decorrendo sulla nuca fino alla basa della calotta cranica, a 2 dita dalla linea mediana della testa. Scende lungo il collo e poi sulla schiena, 2 dita circa dall'apofisi spinosa della colonna vertebrale, fino a raggiungere i glutei e l'osso sacro. Prosegue la sua discesa sulla parte posteriore e centrale della coscia raggiungendo i cavi poplitei delle ginocchia.

Qui un ramo del meridiano risale internamente sulla coscia e la schiena per andare a riemergere a lato delle scapole all'altezza della 2° vertebra toracica. (Precisamente a 4 dita dall'apofisi spinosa vertebrale). Per poi discendere nuovamente lungo la schiena, i glutei e le cosce fino a raggiungere e ad unificarsi al meridiano originale all'altezza dei cavi poplitei delle ginocchia.

Da qui scende lungo la zona posteriore e centrale del polpaccio. Si sposta posteriormente al malleolo esterno, decorrendo lungo il piede nel confine tra pianta e dorso fino a terminare all'estremità ungueale del dito mignolo dei piedi

La Vescica Urinaria è subordinata al controllo dei reni nella gestione dei liquidi nel corpo umano. E un organo muscolare cavo posto nel bacino, deputato alla raccolta dell'urina prodotta dai reni che vi giunge attraverso gli ureteri. L'uretra decorre attraverso un diaframma urogenitale costituito da muscolatura striata sottoposta a controllo volontario, o sfintere esterno. Il processo di emissione dell'urina, detto minzione, porta allo svuotamento periodico della vescica urinaria per mezzo di un riflesso automatico del midollo spinale. Il suo ruolo e quello di lasciare andare ciò che non è più utilizzabile e trattenere le sostanze ancora utili. E l'ultimo filtro di abbandono per le sostanze contenute nell'urina.

Stai usando Vescica Urinaria quando fai meditazione o un rilassamento profondo: ti siedi e lasci che il vuoto si crei dentro di te e tutto scorra, quando trasformi un imprevisto in un’opportunità positiva.

Le manifestazioni dell’energia Vescica Urinaria sono tutte quelle che riguardano l’adattabilità, il cambiamento per reagire ad una situazione, oppure il rilassamento e la meditazione.

L’energia di Vescica Urinaria, come quella di Rene, è di tipo Acqua. Un’energia forte, impetuosa, verso il basso. Un’energia contemporaneamente in grado di scavare fiumi e prendere la forma del contenitore che la contiene.

In particolare, Vescica Urinaria può essere associata a quest’ultima caratteristica: l’adattabilità. In associazione con Rene, vescica urinaria amministra l’energia che Rene mette a disposizione durante la giornata: la adatta e la utilizza.

L’acqua è associata alla paura e, mentre Rene ti fa reagire con la permanenza o la fuga, Vescica Urinaria ti suggerisce come mettere in atto la decisione: in quale modo adattare te stessa o te stesso alla situazione che hai davanti.

L’energia Vescica Urinaria in equilibrio utilizza la riflessione per capire se è il caso di cambiare (e come farlo) o se invece non è necessario o addirittura sarebbe pericoloso.


105 views

Proudly created with Wix.com

  • s-facebook
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now